Rassegna Web - Ciod

Vai ai contenuti

Menu principale:


SALUTE/TURISMO "DENTALE":
Protocollo Adiconsum-C.I.Od. per istituzione Sportello del cittadino per maggiore tutela paziente.
    Contro il turismo “dentale” e per una maggiore tutela del consumatoreAdiconsum e C.I.Od. (Collegio italiano odontotecnici) aprono lo “Sportello del cittadino” per un rapporto corretto odontotecnico pro-consumatore protesico : informazioni e consigli su materiali/tecnicheper protesi e dispositivi ortodontici, raccolta delle segnalazioni dei consumatori, gestione dei reclami e attivazione della conciliazione in caso di contenzioso.

   Roma, 13 luglio 2015 Nel nostro Paese, a fronte di una serie di criticità nel settore sanitario (chiusura di reparti ospedalieri, mancanza/guasti di apparecchiature, lunghissime liste di attesa ecosti proibitivi per molte famiglie italiane colpite dalla crisi che si sono viste diminuire il reddito disponibile e la conseguente capacità d’acquisto), si è diffusa una nuova forma di turismo: il c.d. turismo “dentale”.
   Va da sé che in una situazione del genere, il turismo dentale abbia avuto facile gioco puntando su prezzi molto vantaggiosi e sui rapidi tempi sia di somministrazione delle cure che di realizzazione delle varie protesi, a scapito dell’informazione ai cittadini e delle loro tutele.

   Adiconsum ha siglato un protocollo d’intesa con C.I.Od. Collegio italiano odontotecnici con l’obiettivo di istituire uno “Sportello del cittadino” attraverso il quale dare una serie di informazioni al consumatore su: importanza di rivolgersi ad un professionista qualificato vantaggi/svantaggi dell’uso di certi materiali/tecniche piuttosto che altre nella fabbricazione di dispositivi medici protesici e ortodontici normative in vigore e certificazioni obbligatorie inerenti le protesi segnalare alle autorità di vigilanza e controllo delle forniture prive della marcatura CE e le relative imprese produttrici o rivenditrici, raccogliere segnalazioni di disservizi, gestire i reclami e, nel caso, attivare la conciliazione paritetica. Altri punti, parti integrante del Protocollo sono: stesura del Codice di attenzione al consumatore redazione di un Contratto standard per gli operatori C.I.Od. progetto “White List”, un elenco di aziende certificate/autocertificate alla cui creazione contribuiscono i consumatori con le loro opinioni, “rating dal basso”.

Torna ai contenuti | Torna al menu